Parlare al cuore e alla testa

Cara lettrice o lettore, non so chi Tu sia eppure ti riconosco.
Sei anche Tu parte della nostra Nave Corsara e vorrei scriverti ogni giorno affinché non ti sentissi mai sola né isolata.

Cara lettrice o lettore, non so chi Tu sia eppure ti riconosco.
Sei anche Tu parte della nostra Nave Corsara e vorrei scriverti ogni giorno affinché non ti sentissi mai sola né isolata.

L’anima è femminile. E io scrivo all’anima.
Tu sei parte di una comunità di destino. Insieme lo siamo. Immagina che la nostra Terra sia un Veliero e che le intemperie, il mare forza otto, i cicloni siano la metafora degli ostacoli o delle tante difficoltà che ciascuno incontra ogni giorno lungo la navigazione. Immagina che l’Oceano in cui si staglia il nostro Galeone sia inquinato e che le onde solcate mostrino i detriti di un tessuto sociale sfibrato, corroso, smagliato. Immagina che sia tutta una metafora per descrivere un sistema politico putrefatto, logoro, opaco. E’ necessario, allora, aiutarsi gli uni con gli altri e navigare insieme nella stessa direzione, seppur nella nostra diversità, perché se la nave affonda non ci saranno altro che naufraghi.

Ci vuole lealtà, coraggio, amore.
C’è chi dice che non serva parlare col cuore, che la realtà ci impone di apparire e di sembrare invece di essere, i politicanti sono mossi dagli istinti e parlano alla pancia delle persone invece che al cuore e alla testa. Questo sistema di potere è assetato di roba e di poltrone, è un assetto di guerra che disprezza la cultura e la bellezza preferendo l’ipocrisia o l’avidità, l’arroganza o la cupidigia, l’ignoranza o la sopraffazione, a seconda del luogo e dei momenti. Ecco perché la nostra bandiera si chiama Libertà. E non ci stancheremo mai di migliorarci, giorno dopo giorno, leggendo, ascoltando, vivendo…
Ti dicono da anni che sei una sognatrice, ma i sognatori sono coloro che ancora credono di poter cambiare la realtà mentre i realisti hanno smesso di crederci e si sono adeguati. Lo so, Tu sei una persona che si adatta, ma non si adegua e questo ti fa onore. Alla fine ha ragione chi dice: è l’amore ciò che conta. Non il possesso, non l’età, non “la roba”.

Amare rende liberi. Parlare e dialogare rende liberi, la cultura rende liberi.

Se chiudi gli occhi, sogna un mondo migliore, se apri gli occhi guarda e osserva tutta la Bellezza dell’Europa e cerca di esserne all’altezza. Cerchiamo di lasciare la nostra Terra in condizioni migliori di come l’abbiamo trovata. Cambiamo logiche e mutiamo questa mentalità distruttiva, corrosiva, inadeguata ai tempi.
La politica è altro.

Pier Paolo Segneri

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...