Editoriale – Ancora su Eta Beta

“Eta Beta” significa ridare fiducia ai sognatori, alla politica, alla cultura politica, all’azione della Generazione dei perduti, ovvero di una generAzione di Corsari.

Più i Corsari guardano e osservano la situazione partitica italiana e più si conferma ai nostri occhi come una realtà politica vecchia, stantia, vetusta, stanca, bolsa, disgregata, partitocratica. Con un assetto parlamentare articolato in un disequilibrio di debolezze, a destra come a sinistra, al centro come nel movimentismo grillino.

Quello della fine della funzione nobile dei partiti è il male più pericoloso del nostro tempo

Occorre riscrivere l’abbecedario della politica. È necessario ritornare alla parola, al pensiero, alla cultura. Servirebbe un po’ di fantasia e questo castello di carta cambierebbe forma. Sicuramente, servirebbe una legge elettorale uninominale e maggioritaria con collegi piccoli. Poi, servirebbe un Partito Eta Beta.

Abbiamo già parlato più volte di questa idea

“Eta Beta” significa ridare fiducia ai sognatori, alla politica, alla cultura politica, all’azione della Generazione dei perduti, ovvero di una generAzione di Corsari.

C’è da responsabilizzare una nuova classe dirigente e politica offrendo ai cuori pulsanti e alle teste pensanti l’opportunità di farsi valere. Insomma, è arrivato il momento di riformare la politica, i partiti, le istituzioni. Ma non possono farlo coloro che sono i responsabili partitocratici di un tale fallimento. A destra come a sinistra, al centro come altrove.

Ci vuole un altro campo, un “partito Eta Beta”

La caratteristica del personaggio “disneyano” era quella di estrarre dal suo gonnellino gli oggetti necessari a risolvere i problemi, cioè a trovare sempre un coniglio da estrarre dal cilindro, un’idea efficace e risolutiva, uno strumento pronto all’uso.

Ricordiamolo: Eta Beta era quel personaggio dei fumetti di Topolino che aveva ed ha una struttura fisica abbastanza semplice: occhi vispi e attenti, sorriso allegro, un piccolo gonnellino nero, che contiene una gran quantità di oggetti, almeno quanto sono le idee, un corpo longilineo, una simpaticissima testa grande e a forma di pera, segno di genialità e di sapienza, con la caratteristica di dormire stando in equilibrio sui pomoli dei letti o sulle stalagmiti.

eta beta

La descrizione di Eta Beta può anche essere la metafora per disegnare una più moderna e agile forma-partito. È l’idea di partiti come “intelligenze collettive“, come “club e associazioni“, di sapore giscardiano, liberale, con esili strutture organizzative e “forza dirimente nelle idee“. È questo il primo passo che si può fare per ricomporre il tessuto politico dell’Italia e dell’Europa. Eta Beta è un partito, dotato di sensori vigili, presente e attivo grazie all’apporto delle idee e delle persone, con un progetto e un sogno che vive nelle persone, tra la gente comune, nelle strade, su internet, nei social-network, nei cuori e nelle menti creative, geniali, oneste. Un partito capace di pensare e ripensarsi, composto da più associazioni, da più gruppi di lavoro, da individui diversi che vivono e partecipano all’attività politica con la forza delle idee. Qualcosa di simile, appunto, all’extraterrestre Eta Beta, ma reso più umano dagli errori e dagli ideali di ciascuno, dalle legittime aspirazioni di chiunque voglia dare il proprio contributo.

I Corsari hanno ideato un Veliero stellare, capace di navigare nel cosmo e lo hanno chiamato Eta Beta perché viene dal futuro. Anche l’amico di Topolino arrivava dal futuro, intelligente e sensibile, e nei disegni del fumetto si vede bene che opera e agisce per gli altri, nell’interdipendenza reciproca con il prossimo. Quella di Eta Beta, insomma, è una similitudine che può funzionare e che, comunque, rende bene l’idea. Però, non mi interessano ora le “mie” soluzioni, mi interessa approfondire il metodo.

Ne vogliamo discutere?

Pier Paolo Segneri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...