Un progetto da Sindaco | Mare di Stelle

Si potrebbe creare un polo sinergico tra Frosinone e tutte le diverse e importanti realtà comunali limitrofe per affrontare, con gli altri Sindaci, i problemi del territorio.

Siamo, volenti o nolenti, tutti interdipendenti

Questa interdipendenza può essere la vera forza. Prima diventiamo consapevoli di tale interdipendenza e prima riusciremo a realizzare il sogno di una Frosinone finalmente riconosciuta come Capitale europea della Cultura.

Infatti, da sole, le singole Amministrazioni locali non hanno la forza sufficiente né la possibilità di fronteggiare le grandi sfide che attendono la nostra zona.

“Insieme” è il motto di questa prospettiva politica corsara.

E ricordiamoci sempre che l’egoismo e la chiusura e l’isolazionismo sono mali da scongiurare. In altre parole, l’idea è quella di una Città intercomunale e, come è stata definita dall’Unindustria di Frosinone, servirebbe “un’entità amministrativa integrata”, con tanto di Statuto e risorse, economiche e umane.

La questione dei trasporti, la viabilità, l’ambiente, l’inquinamento, il dissesto idrogeologico e l’economia locale non possono essere affrontati in maniera separata dai vari Comuni.

Serve un’alleanza.
Vorrei e vorremmo, insieme ai frusinati che lo desiderano e che sentono l’urgenza di essere o divenire cittadinanza attiva, creare una sinergia tra il nostro Comune capoluogo e le varie realtà cittadine limitrofe e viceversa (Alatri, Ferentino, Ceccano, Patrica, Morolo, Supino, Torrice, Arnara, Anagni e Veroli). Per sentire, insieme, l’appartenenza a un destino comune, a una comunità di vita e di destinazione nel rispetto dell’intero territorio, in modo perciò da saper e poter vivere in senso positivo e con spirito di collaborazione reciproca il nostro “Genius loci”.

Ripeto: in sinergia. Perché il concetto e la pratica della sinergia è una forma di collaborazione più efficace e un bel po’ diversa dal vecchio metodo della cooperazione. Si tratta di agire insieme, con una visione aperta, ampia, politicamente costruttiva, sinergica appunto.
Lo scrivo come pungolo per le elezioni primarie di Frosinone, primarie libere e aperte, perché sento in me l’urgenza di offrire, fin da subito, la mia personale esperienza al servizio di un sogno: quello di cambiare la vecchia immagine di Frosinone e renderla famosa in tutta Italia e in tutta Europa come la Capitale della Cultura, dell’Arte, dello Sport, della Comunicazione, della Conoscenza, del vivere bene, del vivere meglio.

Frosinone dovrà essere sinonimo di Cultura, Turismo, Bellezza.
Insomma, ho voluto promuovere in anticipo questa mia candidatura a Sindaco per testimoniare il mio immenso amore per Frosinone, l’amore sconfinato per la Città in cui sono nato e cresciuto e in cui risiedo da sempre, senza interruzione di continuità, da 47 anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...