La Scuola è Amore – Editoriale

L’editoriale di oggi è dedicato alla Classe Prima con cui lavoro quest’anno. 

Nell’editoriale di oggi, sono felice di annunciare agli elettori di questo Blog Corsaro l’imminente uscita (a Dicembre) del mio nuovo libro, praticamente un pamphlet, intitolato “La scuola è amore”. Un quaderno di riflessioni, appunti e proposte per un Nuovo Umanesimo. Sono emozionato.

Continua a leggere “La Scuola è Amore – Editoriale”

Oltre il giardino – Il Veliero

In controtendenza, ho scritto una poesia corsara e, quindi, politica. Oggi, scrivere una poesia è quanto di più politicamente scorretto ci sia. Perché spinge il nostro Veliero verso un Nuovo Umanesimo.

Da qualche tempo a questa parte, nell’oceano di incertezze che è la vita, incontro soltanto persone che mi dicono di essere pragmatiche, concrete, che loro fanno i fatti, persone che si esaltano affermando che sono i fatti quelli che contano, che le chiacchiere stanno a zero, che loro badano al sodo, che le parole non servono, che la cultura non fa mangiare (“ma aiuta a vivere meglio!”, aggiungo io). Ecco, questo è il principale motivo per cui le cose vanno male. Che poi questi ideologi del pragmatismo dimostrano tutta la loro debolezza, la loro vita si basa sull’apparenza, il loro agire è astratto, evanescente, senza pensiero.

Continua a leggere “Oltre il giardino – Il Veliero”

Se credi nel domani – Il Veliero

Sei un Corsaro se ti guardi intorno, se osservi il mondo, se abbracci il tuo nemico, se non hai nemici, se tendi la mano, se vedi lontano, se credi nel domani, nel presente storico, nella memoria che genera la tua arte,

Sei un Corsaro se credi nell’essere umano, nel fiume della libertà che sfocia nell’infinito amore, nel Veliero che attraversa la vita, nel mare che ondeggia dentro i suoi occhi, nelle lacrime asciugate dal vento…

Continua a leggere “Se credi nel domani – Il Veliero”

Editoriale – Ancora su Eta Beta

“Eta Beta” significa ridare fiducia ai sognatori, alla politica, alla cultura politica, all’azione della Generazione dei perduti, ovvero di una generAzione di Corsari.

Più i Corsari guardano e osservano la situazione partitica italiana e più si conferma ai nostri occhi come una realtà politica vecchia, stantia, vetusta, stanca, bolsa, disgregata, partitocratica. Con un assetto parlamentare articolato in un disequilibrio di debolezze, a destra come a sinistra, al centro come nel movimentismo grillino.

Continua a leggere “Editoriale – Ancora su Eta Beta”

Appunti dalla navigazione

Dal Veliero Corsaro, lungo la navigazione verso l’Isola del Tesoro, ho scritto un libro che invierò all’editore appena sbarcheremo in porto, il giorno 15 Ottobre 2019.

Dal Veliero Corsaro, lungo la navigazione verso l’Isola del Tesoro, ho scritto un libro che invierò all’editore appena sbarcheremo in porto, il giorno 15 Ottobre 2019.

La nuova stagione, che vorrei aprire con questo mio libro, è la stagione dell’amore.

Continua a leggere “Appunti dalla navigazione”

Eta Beta come metafora di una più moderna e agile forma-partito

La descrizione di Eta Beta può anche essere la metafora per disegnare una più moderna e agile forma-partito

Bisogna ripartire dal significato delle parole, dal linguaggio, dal senso delle cose che si fanno e si pensano e si dicono. Insomma, è arrivato il momento di riformare la politica, i partiti, le istituzioni. Ma non possono farlo coloro che sono i responsabili partitocratici di un tale fallimento. A destra come a sinistra, al centro come altrove.

Continua a leggere “Eta Beta come metafora di una più moderna e agile forma-partito”

L’oceano della vita

Siamo tutti sulla stessa barca. Inutile fingere che per noi sarà diverso e che ci salveremo perché siamo estranei al problema. La questione tocca tutti, anche noi. 

Siamo tutti sulla stessa barca. Inutile fingere che per noi sarà diverso e che ci salveremo perché siamo estranei al problema. La questione tocca tutti, anche noi.

L’oceano dell’esistenza e della vita è solcato da ciascuno, uno per uno, compreso chi si sente lontano, distaccato, non coinvolto.

Continua a leggere “L’oceano della vita”