Diario di Bordo – #9

Caro Diario…

Oggi, mi sono ritrovato a conversare di politica con alcuni Corsari, ma anche con altre persone, altri amici e amiche, teste pensanti con idee diverse tra loro e diverse dalle mie. Anche stavolta ho trovato molti spunti su cui continuare a scrivere e su cui riflettere, in particolar modo inerenti la situazione politica di questo Febbraio 2019.

Continua a leggere “Diario di Bordo – #9”

Diario di Bordo – #8

Un Diario è anche un luogo dove appuntare frasi, scrivere poesie, fare disegni… È un luogo dell’anima più che un luogo fisico.

Ancor di più lo è se viene scritto in mare aperto… Figuriamoci quando chi scrive non è nella stiva di una nave qualsiasi, ma sul Galeone corsaro.

Continua a leggere “Diario di Bordo – #8”

Diario di Bordo – #7

Affrontare il drago che brucia le parole.

Caro Diario…

L’altro giorno, al solito Bar dei Corsari, eravamo in tanti per farci gli auguri di Natale e di Buone Feste. C’era Pier Luigi, c’erano Carlo e Marco, Enrico e Fabia, Camilla e il sottoscritto, Daniele e Lorenzo, Chiara e Antonella. Tutti a parlare di complessità. A causa di Pier Luigi, che ama tornare su questo discorso. Del resto, quando – nel 2013 – dentro “il cantiere” facevamo le nostre analisi sulla società della conoscenza e sulla società complessa, eravamo in pochi a utilizzare la parola complessità.

Continua a leggere “Diario di Bordo – #7”

Diario di Bordo – #6

Caro Diario…

lungo il corridoio di una perduta coscienza sembrano esserci soltanto grate, sbarre, chiavistelli. Sono le prigioni di dentro: le prigioni dell’inadeguatezza, della cecità, dell’impostura. Sono le prigioni di un Potere senza più legalità, nemmeno rispetto alle proprie regole, alle proprie leggi, alle proprie norme. In queste condizioni, cosa si può fare?

Continua a leggere “Diario di Bordo – #6”