Una giornata particolare | Veliero

Sono state chiuse tutte le scuole d’Italia. Ma l’esperienza “a distanza” che stiamo vivendo può rappresentare, per le sue novità e implicazioni, una fondamentale fase di crescita per tutti noi, sia per voi studenti sia per noi professori, perché ci offre la possibilità di ripensare noi stessi e la scuola, individualmente, ma insieme, cioè di riflettere sulla “conoscenza della conoscenza”, di scoprire e scovare percorsi alternativi, creativi e originali alla pur sempre necessaria e imprescindibile didattica in aula

Continua a leggere “Una giornata particolare | Veliero”

La vita si respira | Veliero

La vita si respira… a braccia aperte… dentro l’immenso spettacolo del cielo notturno, interiore, brillante di luci astrali, l’universo cosmico in un piccolo sguardo, per un senso d’infinito che dura un attimo, in quei luminosi bagliori all’orizzonte, che sono specchio del mare e profumo di te, con tutta l’anima che posso, la vita c’è.

Continua a leggere “La vita si respira | Veliero”

Oltre il giardino – Il Veliero

In controtendenza, ho scritto una poesia corsara e, quindi, politica. Oggi, scrivere una poesia è quanto di più politicamente scorretto ci sia. Perché spinge il nostro Veliero verso un Nuovo Umanesimo.

Da qualche tempo a questa parte, nell’oceano di incertezze che è la vita, incontro soltanto persone che mi dicono di essere pragmatiche, concrete, che loro fanno i fatti, persone che si esaltano affermando che sono i fatti quelli che contano, che le chiacchiere stanno a zero, che loro badano al sodo, che le parole non servono, che la cultura non fa mangiare (“ma aiuta a vivere meglio!”, aggiungo io). Ecco, questo è il principale motivo per cui le cose vanno male. Che poi questi ideologi del pragmatismo dimostrano tutta la loro debolezza, la loro vita si basa sull’apparenza, il loro agire è astratto, evanescente, senza pensiero.

Continua a leggere “Oltre il giardino – Il Veliero”