La maieutica a distanza | Editoriale

I punti di partenza per la Maieutica a Distanza sono due e non sono frasi mie. Anzitutto, è necessario rendersi conto che “il medium è il messaggio”, frase di Marshall McLuhan. Se non si conosce tale concetto, è inutile continuare nella lettura di questo editoriale. Poi, l’altra colonna che sorregge il mio metodo di apprendimento è legata al concetto che si potrebbe sintetizzare così: “sono i mezzi a prefigurare e determinare i fini”. L’ho scritto tra virgolette perché è una citazione. Quindi, non credo a chi dice “mali estremi, estremi rimedi”, ma nemmeno credo a chi afferma: “i fini giustificano i mezzi”. Queste ultime due frasi, infatti, sono tipiche di chi sostiene la Didattica a Distanza interamente praticata con i computer, i tablet e gli smartphone.

Continua a leggere “La maieutica a distanza | Editoriale”

Una giornata particolare | Veliero

Sono state chiuse tutte le scuole d’Italia. Ma l’esperienza “a distanza” che stiamo vivendo può rappresentare, per le sue novità e implicazioni, una fondamentale fase di crescita per tutti noi, sia per voi studenti sia per noi professori, perché ci offre la possibilità di ripensare noi stessi e la scuola, individualmente, ma insieme, cioè di riflettere sulla “conoscenza della conoscenza”, di scoprire e scovare percorsi alternativi, creativi e originali alla pur sempre necessaria e imprescindibile didattica in aula

Continua a leggere “Una giornata particolare | Veliero”

Ha vinto la paura. Per ora. | Editoriale

All’inizio degli anni quaranta del secolo scorso, quando l’intera Europa, o quasi, si era ormai piegata al dominio del nazi-fascismo, Winston Churchill decise di resistere a Hitler con le armi della guerra e delle forze militari di Sua Maestà, certamente, ma anche con quelle della democrazia inglese, dello stato di diritto, della libertà.

Continua a leggere “Ha vinto la paura. Per ora. | Editoriale”

Nascondere i problemi non aiuta a risolverli | L’Editoriale

Ridurre drasticamente il numero di parlamentari senza una logica democratica e liberale sarà un modo per ridurre la democrazia in Italia.
Invece di togliere gli ostacoli che impediscono a una democrazia liberale di affermarsi, l’antipolitica preferisce dimezzare il numero dei privilegiati, così il club sarà ancora più esclusivo.

Continua a leggere “Nascondere i problemi non aiuta a risolverli | L’Editoriale”

La vita si respira | Veliero

La vita si respira… a braccia aperte… dentro l’immenso spettacolo del cielo notturno, interiore, brillante di luci astrali, l’universo cosmico in un piccolo sguardo, per un senso d’infinito che dura un attimo, in quei luminosi bagliori all’orizzonte, che sono specchio del mare e profumo di te, con tutta l’anima che posso, la vita c’è.

Continua a leggere “La vita si respira | Veliero”

L’amore tra i banchi di scuola

È stato presentato lo scorso Dicembre e già se ne parla sui giornali, attraverso il web, in famiglia, al bar, per strada.  La scuola è amore” di Pier Paolo Segneri sta diventando un libro capace di far parlare di sé e, infatti, comincia a far discutere sia gli studenti che i genitori, ma soprattutto emoziona gli animi sensibili, le menti aperte, il lettore. Anche gli insegnanti sono direttamente coinvolti da questo prezioso pamphlet e la loro voce si sente e si percepisce mentre si legge il libro.

Continua a leggere “L’amore tra i banchi di scuola”

A proposito dei Corsari | Editoriale

Si chiamano Corsari anche tutti coloro che pensano sia necessario aprire una discussione pubblica e privata sulle sorti del nostro territorio europeo, italiano e provinciale. Non soltanto in Italia e in Europa, quindi, ma anche nelle realtà locali. I Corsari, ad esempio, sostengono da anni che la provincia di Frosinone, a cui io sono legato da un amore profondo, abbia estrema necessità di un dibattito politico e culturale di alto profilo, profondo, diffuso.

Continua a leggere “A proposito dei Corsari | Editoriale”