Le nuove tecnologie

Anche se non ci pensiamo, quando scriviamo una poesia o un libro o quando dipingiamo un quadro o componiamo una musica, in realtà, stiamo cercando di sconfiggere il tempo.

Scrivere, scolpire, comporre una canzone, dipingere, realizzare un film significa tentare di lasciare un segno di sé. Ecco il punto.

Continua a leggere “Le nuove tecnologie”

Diario di Bordo – #9

Caro Diario…

Oggi, mi sono ritrovato a conversare di politica con alcuni Corsari, ma anche con altre persone, altri amici e amiche, teste pensanti con idee diverse tra loro e diverse dalle mie. Anche stavolta ho trovato molti spunti su cui continuare a scrivere e su cui riflettere, in particolar modo inerenti la situazione politica di questo Febbraio 2019.

Continua a leggere “Diario di Bordo – #9”

Il Potere si crede onnipotente

CINEMA E POTERE

In attesa della serata degli Oscar, sono stati intanto assegnati i Golden Globe, cioè i premi cinematografici e televisivi che vengono votati ad Hollywood da una giuria di giornalisti appartenenti alla stampa estera, ma rigorosamente accreditati a Los Angeles, proprio nel tempio della filmografia americana.

In genere, tra l’altro, questi premi sono seguiti dal mondo intero perché considerati assai prestigiosi e perché offrono una preziosa indicazione che può addirittura anticipare gli esiti degli Oscar.

Continua a leggere “Il Potere si crede onnipotente”

Diario di Bordo – #8

Un Diario è anche un luogo dove appuntare frasi, scrivere poesie, fare disegni… È un luogo dell’anima più che un luogo fisico.

Ancor di più lo è se viene scritto in mare aperto… Figuriamoci quando chi scrive non è nella stiva di una nave qualsiasi, ma sul Galeone corsaro.

Continua a leggere “Diario di Bordo – #8”

Un campo “altro” [imperfetto]

LA DEMOCRAZIA LIBERALE

E’ l’uomo, dunque, che con le sue scelte funge da filtro tra la “massa immaginaria” e la “massa reale”. Inoltre, sempre seguendo la metafora scientifica, il comportamento delle particelle elementari (cioè, le nucleari forti, le nucleari deboli, le elettromagnetiche e le gravitazionali) e le loro modalità d’interazione sono descritte, nella teoria quantistica dei campi, dal cosiddetto Modello Standard, che incorpora la “teoria della relatività” di Albert Einstein. Secondo la meccanica quantistica esiste un incessante movimento spontaneo di ogni entità fisica microscopica.

Come si può far conciliare, allora, l’esistenza di sistemi stabili, definiti appunto dal Modello Standard, che sarebbe il corrispettivo di un nuovo ordine mondiale, con le componenti in movimento rappresentate dalle particelle?

Continua a leggere “Un campo “altro” [imperfetto]”

Un campo “altro” [antefatto]

UNA METAFORA POLITICA

La ricerca di un nuovo ordine mondiale è il fulcro di tutto quanto sta accadendo sul piano politico internazionale in questi ultimi dieci anni. Crisi compresa. Quale sarà il ruolo della Cina in questo nuovo ordine mondiale? E la Russia? Che cosa farà l’America? Si arriverà all’Europa federale o ai sovranismi nazionali?

Dopo il sistema bipolare tra USA e URSS, dopo l’egemonia unipolare degli Stati Uniti, siamo entrati in una fase di passaggio che cambia lo scenario geopolitico globale.

Continua a leggere “Un campo “altro” [antefatto]”